Guido Galderisi 

                         "La mia vita in opere"

Guido Galderisi nasce a Salerno nel 1938. Il suo interesse per i colori, il suo amore per la bellezza si manifesta quando, ancora in tenera eta', gli viene regalato un libro illustrato. Sfogliandolo, rimane incantato di fronte alle iridescenze di un arcobaleno, riprodotto magistralmente ed e' tale il suo stupore, da desiderare che le numerose immagini del libro si trasformassero in altrettanti arcobaleni. Un giorno, offre ad un suo amichetto un vagone di un trenino a corda in cambio di un pezzetto di ceralacca. La materia e' per lui un mistero, il suo colore l'affascina, collocandolo ignaro in un contesto d'astrazione. Ha la sensazione che tutto il rosso del mondo fosse venuto a materializzarsi nel palmo della sua mano. Alla scuola d'obbligo si appassiona al disegno: crea, copia dal vero, riproduce dai giornali a fumetti e dai libri, le immagini che piu' colpiscono la sua fantasia. Con la scoperta dell'acquerello, nascono i suoi primi dipinti. Conclusi gli studi di scuola media negli anni cinquanta s'iscrive alla Scuola d'Arte di Ceramica salernitana. Dopo un triennio di studi, diplomatosi ceramista, rifiuta di lavorare in. una fabbrica di ceramica vietrese. Il suo innato amore per l'originalita' del disegno, non gli consente di piegarsi al tradizionalismo. Un giorno, in una rinomata galleria d'arte salernitana, ha la fortuna di ammirare un quadro di De Chirico. Ci sono delle arcate che delimitano un cortile e nel cortile una statua. Sul fondo, uno spazio spalancato sul nulla. Sebbene cupi, i colori sono vivaci e le ombre si allungano dense e nere. Il tutto sprigiona un fascino arcano, inafferrabile. Come stregato da siffatta visione, Galderisi ripromette a se stesso che dipingera' come De Chirico. Cerca imitarlo, ma ben presto si accorge che e' impossibile, le sue capacita' creative non glielo consentono. Ricordando la lezione sull'astrattismo, strappa dalla sua mente la chimerica infatuazione, realizzando in breve lo stile del suo surrealismo.

Ringraziamenti dell'autore
L' autore ringrazia tutti quelli che semplicemente visioneranno le opere. Coloro che fossero interessati a contattarlo per ulteriori informazioni o approfondimenti sulle opere, potranno farlo semplicemente cliccando quì oppure da qualsiasi pagina sulla scritta "scrivi all'autore" della barra principale. Alcune di queste opere sono acquistabili.